I Fondi Strutturali sono finanziamenti cheprovengono e sono gestiti dallaCommissione Europea con l’obiettivo diridurre il divario fra le regioni più avanzatee quelle in ritardo di sviluppo.

Naturalmente la scuola svolge un ruolo primario per il raggiungimento di tale obiettivo e i Fondi riguardano principalmente due tipologie di interventi:

  1. Il Fondo Sociale Europeo (FSE)
    Il Fondo Sociale Europeo (FSE) finanzia la formazione, con interventi tesi a prevenire e combattere la disoccupazione, creare figure professionali e di formatori; i beneficiari sono soprattutto giovani, donne, adulti, disoccupati di lunga durata,
    occupati a rischio di espulsione dal mercato del lavoro e gruppi a rischio di esclusione sociale.
  2. Il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR)
    Il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) finanzia gli interventi infrastrutturali (in particolare gli acquisti di attrezzature) e negli ultimi anni ha contribuito fortemente ad incrementare le dotazioni tecnologiche (computers, lavagne interattive multimediali, tablet, etc) nelle Regioni Obiettivo Convergenza (Puglia, Calabria, Campania e Sicilia).

A chi sono rivolti?
Nella programmazione 2014/2020 i finanziamenti possono essere richiesti anche dalle scuole materne, oltre che dalle primarie e dalle secondarie di primo e secondo grado.